La Ricetta di Massimiliano: La pastiera napoletana - Malafronte

La Ricetta di Massimiliano: La pastiera napoletana

La Ricetta di Massimiliano: La pastiera napoletana

Per la pasta frolla

0,5 kg di farina;

200 gr. di zucchero;

2 uova intere; 250 grammi di burro;

2 gr. di ammoniaca;

baccello di vaniglia.

Per il ripieno

0,5 Kg. di ricotta romana o sarda;

0,5 kg di zucchero;

0,5 kg. di grano cotto;

5 uova intere;

100 gr. di crema pasticciera;

vaniglia e millefiori;

dsa2

Procedimento 

Per prima cosa si fa  la “fontanella di farina”.  Nella farina si mettono gli ingredienti che vi ho indicati. Si mischia e, mano a mano, la farina assorbirà il tutto. Attenzione! L’impasto va fatto con mano leggera! Non bisogna pestare l’impasto!
Terminato l’impasto per la pastiera napoletana, si lascia  riposare il tutto. Io la faccio riposare almeno 24 ore.
A questo punto abbiamo finalmente la pasta frolla fine buona per la produzione della pastiera: con un mattarello si stende e si fa una “pettola”  e la si distende nella teglia.

Attenzione: deve aderire per bene il tutto e poi occorre rifilare il contorno; a questo punto abbiamo finalmente il  recipiente di pasta frolla che dovrà contenere la farcitura della nostra pastiera napoletana.

Versate in una casseruola il grano cotto, la crema e gli aromi; lasciate cuocere per 10 minuti mescolando spesso finchè diventa crema. Frullate a parte la ricotta, lo zucchero, 5 uova intere una bustina di vaniglia, un cucchiaio di acqua di fiori d’arancio.Lavorare il tutto fino a rendere l’impasto molto sottile. Aggiungere una grattata di buccia di un limone e i canditi tagliati a dadi. Amalgamare il tutto con il grano. Versate il composto di ricotta nella teglia, livellatelo, ripiegate verso l’interno i bordi della pasta e decorate con strisce formando una grata che pennellerete con un tuorlo sbattuto. Infornate a 180 gradi per un’ora e mezzo finch’è la pastiera napoletanta non avrà preso un colore ambrato; lasciate raffreddare e, prima di servire, spolverate con zucchero a velo.

Buon divertimento con la ricetta della pastiera napoletana di Massimiliano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *